Progetti

Ogni anno tutti i studenti soci del Branch scelgono un progetto a cui dedicarsi per i successivi 12-18 mesi.

Progetti Annuali

Progetti condivisi tra più soci del Branch, della durata di circa 12 o più mesi.

In preparazione alla IEEEXtreme Programming Competition, il Branch prepara gli studenti alla competizione mondiale.

Leggi tutto

Supporto e produzione sample case con SAndroidE

Leggi tutto


Progetti individuali

Progetti di libera iniziativa, condotti da un gruppo di soci del Branch.

  • Attivo
Leggi tutto
Usb Sniffer - Project Bernie

La diffusione dello standard USB ha permesso di poter interfacciare il proprio pc con periferiche differenti, sia nell'aspetto che nelle funzioni svolte. Per questo motivo è nata l'esigenza di tenere monitorate le porte USB per poter avere una migliore comprensione di come si comportano i dati tra la periferica e il sistema stesso.

  • Attivo
Leggi tutto
Template sito web

Realizzazione sito web per sb, gruppi di ricerca e laboratori utilizzando i cms più comunemente facili da installare e gestire: Joomla!, Drupal e Wordpress. Il template offre diverse personalizzazioni per agevolare la presentazione delle informazioni a seconda del fine e del mezzo con cui vengono visualizzate dal lettore.

Il template è liberamente utilizzabile secondo la licenza indicata dal repository.

  • Attivo
Leggi tutto
CrashC

Il testing è un settore dell'ingegneria del software incredibilmente importante: questo è un fatto a prescindere dal linguaggio di programmazione scelto. Mentre stavo codificando un nuovo algoritmo sotto richiesta del mio supervisor, mi sono accorto che dei test automatici per testare i cambiamenti sul mio algoritmo potevano farmi veramente comodo.

  • In Collaborazione
  • Attivo
Leggi tutto
Progetto MyMagneticField

Giovedì 11 Maggio lo Student Branch di Brescia ha avuto l'occasione di effettuare una videochiamata con Beatrice Perez, studente della London University. L'obiettivo di questo contatto è stato quello di coinvolgere il gruppo in un progetto sviluppato dall'università inglese UCL University College London: utilizzare i sensori dei nostri cellulari per contribuire alla creazione di una mappa che tenga traccia dell'intensità del campo magnetico nei diversi paesi del mondo.